Il Gruppo Educatori iniziò il suo cammino sin dal 1972 quando in parrocchia cominciarono a giungere i chierici che prestavano il loro servizio nei fine settimana. Questi studenti, frequentanti il quarto e il quinto anno di Teologia nel Seminario Vescovile di Treviso, si sentivano più vicini alla fascia d’età giovanile e per questo la loro attenzione era maggiormente rivolta ai giovani, consentendo la loro formazione umana e cristiana.
Da subito si formò un gruppo, guidato dal chierico, che settimanalmente (ogni venerdì) si ritrovava presso la sala parrocchiale per affrontare un cammino di crescita, sostenuti dalla costante presenza del parroco don Tommaso.
Dopo alcuni anni un’espressione concreta di questo lavoro fu l’allestimento del campeggio parrocchiale.
Questa esperienza ha dato nel tempo la possibilità ai giovani di sentirsi parte integrante della parrocchia.
Questo cammino dei giovani si è concretizzato successivamente anche con l’impegno nei settori dell’Azione Cattolica,
a cui molti dei partecipanti risultano associati.
Fin dalla sua fonazione, questo gruppo si occupa di fornire proposte formative a carattere umano, spirituale e tecnico agli educatori che durante tutto l’anno offrono il servizio dell’animazione dei ragazzi (dalla prima elementare alla terza media) e dei giovanissimi (dalla prima alla quinta superiore).
Da alcuni anni nell’ambito della parrocchia viene curata anche la preparazione delle veglie in occasione delle feste liturgiche del Natale e della Pasqua e di altri appuntamenti importanti.

La finalità del Gruppo Giovani-Educatori è quella di proporre attività formative a carattere umano, spirituale e tecnico agli educatori che durante l’anno offrono parte del loro tempo per l’animazione dei ragazzi (dalla prima elementare alla terza media) e dei giovanissimi (dalla prima alla quinta superiore) nei vari gruppi della parrocchia.
Viene curata anche la preparazione di momenti di preghiera in occasione delle feste liturgiche del Natale e della Pasqua e di altri appuntamenti importanti.

Referente: Marina Piva - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.