La raccolta mensile (ultima domenica del mese) “Per le iniziative della Caritas Parrocchiale” è nata nell'anno 1999 con il “Progetto Camerun” poi è continuata con l’obiettivo di soddisfare le richieste di aiuto avanzate da famiglie in difficoltà residenti a Padernello. Ponendo comunque attenzione alle richieste di aiuto provenienti dal terzo mondo, nel 2002 si inizia con l'adozione a distanza di uno studente indiano. Ad agosto 2014 si è conclusa l' Iniziativa “Dai da bere… un pozzo in Burkina Faso” che ha avuto lo scopo di finanziare la costruzione di un pozzo in Africa nella provincia di Zoundweogo in Burkina Faso.
Il 15 dicembre 2014 la Commissione della carità ha tenuto un incontro con quanti mensilmente versano l’offerta per le iniziative della Caritas. Sono state proposte, a quanti erano presenti, le seguenti iniziative per i prossimi anni: 1) l'adozione a distanza di due studenti indiani - 2) il "Fondo di Solidarietà" 3) l’aiuto a due missioni: in Kenya dove opera suor Rosetta Guarnier nella quale si sostengono bambini e ragazzi orfani in seguito a varie malattie che hanno colpito i loro genitorie e nelle Filippine dove opera Padre Amelio Troietto medico missionario. Le proposte sono state accettate.

FONDO DI SOLIDARIETA'
Al fine di venire incontro alle necessità delle famiglie o delle singole persone che si trovano in difficoltà, la Caritas propone l’iniziativa “Fondo di Solidarietà”.

Che cos'è? 
Si tratta di un’iniziativa che ha lo scopo di creare un fondo per sostenere le famiglie, residenti nella Parrocchia di Padernello, che per il perdurare della crisi economica o la precarietà del lavoro si trovano nella condizione di “reddito zero” o comunque in condizioni di difficoltà economica tale per cui non riescono a pagare le utenze primarie (luce, gas), la retta della Scuola dell’infanzia o l’acquisto dei buoni pasto per la Scuola Elementare.
Come funziona?
Tutte le persone possono aderire all’iniziativa versando una quota libera per le famiglie di Padernello in difficoltà.

Le offerte si raccolgono l’ultima domenica di ogni mese da un incaricato all’entrata laterale della chiesa.
La Caritas fornirà periodici resoconti sull’andamento delle iniziative consultabili nella bacheca esposta in chiesa e nel sito parrocchiale nella sezione dedicata alla Caritas -Resoconto Attività. In tali resoconti verranno descritte le entrate e gli importi devoluti. Per ovvie questioni di riservatezza, i donatori non potranno conoscere i nomi dei beneficiari e viceversa.

RACCOLTA PERMANENTE DI GENERI ALIMENTARI

cesto caritaUn pane per tutti

Nella nostra Diocesi i centri di ascolto e i magazzini di raccolta/distribuzione di viveri o indumenti sono una realtà in continuo fermento. Rispondendo all’invito della Caritas diocesana, anche a Paese è stato aperto nel 2004 un Centro di Ascolto. È stato un accordo raggiunto tra dodici parrocchie del nostro vicariato.

Il Centro di Ascolto (CdA), si trova a Paese in via Roma 133, è un luogo dove è possibile parlare con un operatore ed esprimere le proprie necessità. Attualmente è aperto tre mezze giornate, mercoledì mattina dalle 09.00 alle 11.00 e nei pomeriggi di Lunedì e sabato dalle 16.00 alle 18.00. In base alle richieste avanzate vengono dati orientamenti o aiuto in forma di alimenti.

Dato l’aumento delle richieste di generi alimentari che, oltre agli immigrati, coinvolge progressivamente anche molti italiani, è nata nelle parrocchie una raccolta permanente di alimenti non deperibili, per consentire al Centro di Ascolto di assicurare almeno il cibo che mai dovrebbe mancare a una persona.

A Padernello, la raccolta permanente è iniziata il 28 novembre 2004, giorno del Ringraziamento, collocando un cesto, che verrà chiamato il “Cesto della Carità”, sopra l’altare di sinistra entrando in chiesa. Chiunque desidera, e confidiamo sulla sensibilità di molti, può portare alimentari che uniti ad altri saranno in grado di trasformarsi in “pane per tutti”.

Un incaricato porta settimanalmente al Centro di Ascolto di Paese quanto depositato nel cesto.

Di seguito quanto raccolto nel cesto nei vari anni: